Le Belle storie intende raccontare una storia positiva di integrazione e inclusione che ha portato all’inserimento lavorativo di tre ragazzi migranti richiedenti asilo. Per MoCa la comunicazione sociale e la contro-narrazione creativa rispetto al messaggio dominante di paura e sfiducia sono essenziali per costruire una comunità che accoglie e valorizza tutte le diversità. L’immaginario collettivo ha bisogno di strumenti divertenti e facilmente fruibili per decostruire pregiudizi e luoghi comuni e per rappresentare il fenomeno in maniera oggettiva e ridare dignità al migrante. Le belle storie sono le biografie di ragazzi migranti e di imprenditori del territorio locale che
hanno costruito insieme un progetto di vita, partendo dalla valorizzazione delle risorse e competenze del giovane migrante. L’impatto del progetto è quello di promuovere e
sensibilizzare altre realtà imprenditoriali ad accogliere la possibilità di inserimento lavorativo dei migranti, non solo come un’occasione per i ragazzi, ma come un’opportunità di crescita della stessa impresa. Tale linea permette infatti di comunicare come i benefici ricadono anche sulla crescita dell’impresa che accoglie la sfida dell’inclusione. Le attività legate al progetto sono state quelle di preparazione e coinvolgimento dei ragazzi per raccontare la loro storia in Italia, una storia positiva che li ha portati a tracciare una strada per la costruzione del proprio progetto di vita, partendo dal lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.